Victorian Solstice Vol.1

Che cosa succede quando un medium che parla con i morti e il poliziotto più scettico di Scotland Yard sono costretti a lavorare insieme?

Londra 1890: Babele, Gran Forno, Inferno e Paradiso. Capitale del Mondo Occidentale. Dai fasti di Buckingham Palace al Popolo del Sottosuolo, passando per lo sfavillante mondo della potente borghesia in ascesa. Delitti, intrighi, passioni, amore e morte. Il Crepuscolo di un’epoca, l’agonia del Lungo Ottocento che ha ormai perso la sua innocenza.

Jericho è un medium dei bei salotti. Jonas un investigatore che non crede nel paranormale.

Nella Londra Vittoriana l’Uomo Nero esiste davvero. I Mostri sono reali e hanno fame.

Per sconfiggerli ci vuole coraggio, follia e un pizzico di disperazione.

Dai bordelli per ricchi annoiati ai misteri della Londra sotterranea, dalla casa del vizio più pericolosa del West End, agli orrori di Whitechapel, un viaggio da incubo che parte dai sobborghi più infimi per salire su, fino a sfiorare la Corona D’Inghilterra.

Una detective story vittoriana oscura e sensuale.

Episodio 1: La Società degli Spiriti

Jericho è un Medium dei bei salotti. Jonas un investigatore che non crede nel paranormale. Quando Lord Kynaston viene trovato fatto a brandelli nel suo studio chiuso dall’interno, il Medium che parla con i morti e il poliziotto più scettico di Scotland Yard sono costretti a lavorare insieme loro malgrado.

Episodio 3 – I Figli del Pozzo di carne

Nella Londra Vittoriana Uomini Neri e Boogeymen esistono davvero. I Mostri sono veri e hanno fame.Vengono e portano via quelli che hanno più paura. Per sconfiggere i Mostri ci vuole coraggio, follia e un pizzico di disperazione. Una nuova avventura di Jericho e Jonas nella pancia della Londra più nera.

Episodio 2: La Lega dei Gentiluomini Rossi

Scompaiono, uno dietro l’altro. Tutti giovani, bellissimi e con una caratteristica in comune. Se c’è una cosa che Jonas detesta sono i casi irrisolti. Se c’è una cosa che Jericho ama è aiutare Jonas a risolvere questi casi. Ci sono cose che nessuno deve sapere e gente che va fatta tacere con le buone o con le cattive.

Episodio 4 – I Fantasmi dei Natali passati

Come in ogni Vigilia di Natale Vittoriana che si rispetti, i fantasmi fanno visita ai vivi allo scoccare della mezzanotte. Nella Londra gotica e  maledetta di Victorian Solstice per salvare gli ‘innominabili’ Jericho e Jonas sono disposti a mettere tutto in discussione e a guardare in faccia i loro vecchi fantasmi.

Major Arcana è un prequel che racconta fatti avvenuti tre anni prima di quelli narrati nel romanzo Victorian Solstice.

Buona lettura!

Prima di Victorian Solstice c’erano un Mago, un Medium e una donna libera.
Poi gli Arcani hanno parlato.
Prima che qualcosa cominci occorre che qualcos’altro finisca.
Questa è la fine di tutto. Per il principio bisogna aspettare Jonas Marlowe.

Scarica l’ebook gratuito. 
Per i contenuti trattati la lettura è consigliata a un pubblico maggiorenne e privo di pregiudizi.

“In questo teatro vedo il tuo sarcofago di vetro, Cristophe. Quello per la Tortura Giapponese dell’Acqua.”
“Cinese.”
“Quello che è. Il sarcofago è pieno d’acqua e dentro ci sei tu. E tu stai annegando, non riesci a liberarti dalle manette. Ti dibatti, annaspi. La cosa sembra durare un’eternità. Poi svieni e anneghi. Quando ti tiro fuori da lì, sei morto.”
Safire tirò l’ultima boccata e poi gettò il mozzicone oltre il parapetto. La sigaretta descrisse un arco triste in mezzo alla caduta pigra dei fiocchi di neve che si andavano ingrossando, e scomparve sotto di loro. Il Mago rimase silenzioso a guardare la neve che cadeva sul Tamigi. Jericho lo fissava, aspettandosi una reazione di qualche tipo. Silenzio.
“Non dici niente?”
Safire studiò il cielo, solo di qualche tono meno opprimente del colore limaccioso delle acque del fiume e disse.
“Si prepara una bella nevicata.”
Il Medium lasciò cadere le braccia e sbottò.
“Sei sempre il solito stronzo!”