Nome: Miles
Cognome: Fletcher
Età: 37

Aspetto: Molto grazioso in gioventù, crescendo ha acquistato quella banalità assolutamente inglese che gli permette di sparire in una stanza gremita come in una piazza deserta. Una dote utile per il suo lavoro.
E’un uomo avvenente, snello e longilineo, nulla più.
Cura il proprio aspetto con meticolosa precisione, senza mai scadere nella leziosità. Sempre pulito e impeccabile, pacato nei gesti e nelle poche parole, trasmette un’immagine di ordine e rigore quasi militare.

Carattere: Silenzioso, efficientissimo, a stento ci si accorge della sua presenza. Finchè al Cancelliere non occorre qualcosa. Allora basta uno sguardo, un cenno, un’indicazione minima, ed immediatamente il signor Fletcher si attiva, come un automa che attendesse solo un comando, ed esegue la propria missione nel migliore dei modi possibili. Si tratti di allestire una colazione o pianificare gli appuntamenti settimanali di Milord.
Assolutamente devoto al proprio padrone, sembra solo vagamente consapevole dell’esistenza di altri esseri umani sul pianeta. Incluso se stesso.
Per il Cancelliere svolge praticamente tutte le mansioni: segretario, cocchiere, cameriere personale. Cucina i suoi pasti quando deve fermarsi fuori casa, lava e stira personalmente la sua biancheria, gli prepara il bagno,si occupa dei suoi abiti e della sua rasatura. E’anche un tiratore provetto.
Ucciderebbe per il suo padrone. E non si esclude che lo abbia fatto.

Storia: Se ha una storia, solo lui e il Cancelliere la conoscono. E’apparso improvvisamente al fianco di Maurice Langdon Seymour, circa vent’anni fa, ed è stato fin da subito come se fosse lì da sempre.
Ha viaggiato col suo padrone per mezzo mondo e parla correttamente cinque lingue.
Non ha una famiglia, o, se ce l’ha, non ha rapporti con essa da vent’anni.

Residenza: Langdon Manor