Select Page

Recensione L’uomo senza volto – nenecle

5.0 su 5 stelle
Ancora una volta
Da nenecle
il 26 gennaio 2017

Ancora una volta, Soprani e Corella mi tengono agganciata alla lettura fino alle 2 e mezza di notte.
E, ancora una volta, mi sorprendo di come riescano a rinnovare la storia e i personaggi, di come ogni volta si riesca a scoprire qualcosa di nuovo che ti fa desiderare che questa serie non finisca mai.
Non è facile arrivare al sesto racconto e riuscire ancora ad emozionare così.
Ci fanno arrabbiare, piangere, ridere e sperare con tutti i personaggi.. fino alla fine (e oltre, ad essere sincera)!
Riescono a descriverci questa Londra Vittoriana come se si affacciassero ad una di quelle finestre ogni giorno, come se dietro le vetrate sporche di vita, immerse nei palazzi in costruzione, ci fossero loro, invece di Imogene.
La storia cresce dal primo capitolo fino all’ultimo con una costanza ammirevole e non facile da mantenere. Le emozioni che si provano sono tante e diverse e ancora fatico ad accettare questo finale così crudele, eppure così perfetto.
Jericho e Jonas ci permettono di entrare in contatto con un mondo oscuro e nascosto che quasi sembra più pulito di quello in vista, con le sue emozioni forti e assolute e i suoi personaggi incredibili ma reali.
Non voglio raccontare nulla della storia, perchè penso sia una storia da vivere parola dopo parola, frase dopo frase e capitolo dopo capitolo fino in fondo.
Posso solo dirvi che poche volte ho provato così tante emozioni contrastanti..
Consigliatissimo.
E se non avete letto i primi: precipitatevi a recuperarli! E’ necessario per capire e amare di più questi personaggi.

Leave a reply